HOME > Elenco notizie > Mediazione obbligatoria: ritorna con il DL Fare.


03/07/2013

Mediazione obbligatoria: ritorna con il DL Fare.


Reintrodotta del Governo Letta per migliorare l'efficienza dei tempi della Giustizia Civile.

Con l'articolo 84 (per leggere il testo clicca qui >>) del DL "Fare" (n. 69, 21 giugno 2013, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia.", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.144 del 21.6.2013 - Suppl. Ordinario n. 50, ed in vigore dal 22 giugno) è stata nuovamente introdotta la mediazione obbligatoria.

Essa fa parte delle misure previste nel DL Fare con l'obiettivo di incidere sui tempi della Giustizia civile e migliorarne l'efficienza.

Questo è infatti un fronte molto critico per l'Italia, che risulta essere al 158esimo posto, nel Mondo, rispetto all'indice di efficienza di recupero del credito.
Basta pensare che la durata media dei procedimenti civili per il recupero crediti è di 1.210 giorni: è infatti allarmante il numero di condanne riportate dallo Stato per violazione del termine della ragionevole durata dei processi.

Il ripristino della mediazione obbligatoria su numerose tipologie di cause (ad eccezione delle controversie per danni da circolazione stradale, come richiesto dall'avvocatura) dovrebbe tradursi infatti in una netta diminuzione del numero dei procedimenti giudiziari in entrata.

Tra le ulteriore misure previste in questo senso:
- l'istituzione di un contingente di 400 giudici non togati per lo smaltimento del contenzioso pendente presso le Corti di Appello.
- il netto contenimento dei costi per la mediazione;
- l'adeguato coinvolgimento della classe forense.


La discussione del provvedimento è iniziata la scorsa settimana.
Il termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato per mercoledì 10 luglio.

Il DL dovrà essere convertito entro il 22 agosto.

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : mediazione obbligatoria, decreto del fare