HOME > Elenco notizie > Agenzia delle Entrate: annullati i vecchi crediti iscritti a ruolo.


04/07/2013

Agenzia delle Entrate: annullati i vecchi crediti iscritti a ruolo.


In automatico, se entro il 1999 e per importi fino a 2.000 euro. A partire dal 01/07/13.

I crediti iscritti in ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999, di importo fino a 2.000 euro (inclusi il capitale, gli interessi per la ritardata iscrizione a ruolo e le sanzioni) sono annullati.

Lo ha comunicato l'Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 29 del 7 giugno scorso, in base a quanto previsto dalla Legge di stabilità 2013 (n. 228 del 24 dicembre 2012 - art. 1, c. 527).

L'annullamento:
- è previsto in modo diretto dalla legge;
- è automatico, senza alcuna condizione;
- riguarda quindi "anche i crediti oggetto di controversia giudiziale rientrano nella fattispecie contemplata dal ricordato comma 527".
- ha effetto a partire dal 1 luglio 2013.

In caso di cartelle di pagamento annullate e di ritiro dei ruoli, resta però fermo il diritto degli Agenti della riscossione al rimborso delle spese sostenute per le relative procedure.

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze dovrà emanare un Decreto per definire:
- le modalità di trasmissione agli Enti creditori interessati dell'elenco delle quote annullate;
- le modalità di rimborso agli agenti della riscossione delle spese per le procedure attuate.

L'Agenzia delle Entrate raccomanda agli Enti creditori, attraverso indicazioni operative, "ove l'annullamento riguardasse partite creditorie ancora realizzabili, di attivarsi prontamente per il ritiro dei ruoli concernenti i crediti di cui trattasi, già trasmessi a suo tempo all'agente della riscossione, notificando, se del caso, al debitore un atto ingiuntivo, idoneo ad interrompere i termini di prescrizione, in modo da poter riprendere l'attività di riscossione coattiva dopo la richiamata data del 1° luglio 2013".



Fonte : Redazione UNIREC

Tags : circolare entrate n. 29 7 giugno 2013, annullamento vecchi crediti iscritti a ruolo