HOME > Elenco notizie > Privacy - Provvedimento Garante Privacy su comunicazioni telefoniche preregistrate.


03/12/2013

Privacy - Provvedimento Garante Privacy su comunicazioni telefoniche preregistrate.


Vietate se senza operatore nè idonei mezzi di autenticazione dell'interessato.

Privacy - Provvedimento Garante Privacy su comunicazioni telefoniche preregistrate.
Il 28 novembre è stato pubblicato sulla newsletter della Autorità Garante per la Privacy un provvedimento sanzionatorio (n. 445 del 10 ottobre 2013) in materia di trattamento dei dati personali effettuato nello svolgimento dell'attività di recupero crediti da parte di un istituto di credito.

In particolare, il Garante ha dichiarato l'illiceità dell'invio al debitore di comunicazioni telefoniche preregistrate prive dell'intervento di un operatore: una modalità che risulta lesiva della riservatezza e della dignità del debitore. Sistema che il Garante ha di conseguenza vietato.
Anche involontariamente, infatti, le comunicazioni potrebbero essere ascoltate da persone prive di alcun diritto a farlo, esponendo così l'interessato a una possibile violazione della propria riservatezza.

Nelle motivazioni alla sanzione viene ribadita invece la necessità di adottare idonei accorgimenti tecnici, con opportune forme di autenticazione, tali da assicurare la ragionevole certezza che la presa di conoscenza delle informazioni oggetto di comunicazione avvenga soltanto da parte di chi vi abbia effettivamente diritto (il debitore o terzi da lui autorizzati).
 
Il Provvedimento ribadicse quindi come, in caso di trattamento dei dati personali con finalità di recupero crediti, sia obbligatorio "astenersi dal comunicare ingiustificatamente a soggetti terzi (familiari, coabitanti, colleghi di lavoro o vicini di casa) rispetto al debitore informazioni relative alla condizione di inadempimento nella quale versa l'interessato".


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : telefonate preregistrate, provvedimento garante, privacy recupero crediti UNIREC