HOME > Elenco notizie > Tutela del credito - Interrogazione Sen. Caridi su recupero crediti.


18/06/2014

Tutela del credito - Interrogazione Sen. Caridi su recupero crediti.


Su gare al massimo ribasso e delocalizzazione call center.

Tutela del credito - Interrogazione Sen. Caridi su recupero crediti.

Presentata lo scorso 17 giugno 2014, al Senato un'interrogazione a risposta scritta da parte del Sen. Caridi (NCD, Commissione Attività Produttive - nella foto) in relazione al recupero crediti, con particolare riferimento alle gare al massimo ribasso indette dalla committenza (citato il caso ENI SPA) e alla concorrenza sleale operata dai contact center delocalizzati all'estero.


Il Senatore cita i dati del Quarto Rapporto Annuale di UNIREC, descrivendo la suddivisione per ciascun settore dell'ammontare dei crediti scaduti, e non pagati, affidati per il recupero alle imprese nel 2013.


L'ammontare totale è aumentato a 39 milioni di posizioni (con un incremento del 12% rispetto al 2012, pari a 4,2 milioni di pratiche in più), per complessivi  48,6 miliardi di euro (5,6 miliardi in più rispetto al 2012, pari ad un aumento del  13%).


Dopo aver ricostruito la situazione del settore, l'interrogante riferisce che gli operatori del settore denunciano ormai da anni che anche le committenti promuovono gare esclusivamente al ribasso sui servizi di contact center in generale e nel recupero crediti in particolare.

Si chiede, quindi, al Ministro dello Sviluppo economico Guidi:

- se non ritenga opportuno accertare se corrisponde al vero che società a capitale pubblico o di rilevanza pubblica, in particolar modo ENI SPA, indichino bandi di gara al massimo ribasso nel recupero crediti ed aggiudichino le stesse basandosi solo ed esclusivamente sul parametro del prezzo;

- se e come intenda intervenire il Governo per accertare se affidamenti di servizi effettuati da società pubbliche e/o private a operatori che non hanno sede in Italia, violino la legge sulla privacy.


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : rapporto annuale UNIREC, interrogazione Caridi, gare ribasso, call center