HOME > Elenco notizie > Recupero crediti PA - Giornate di studi.


14/07/2014

Recupero crediti PA - Giornate di studi.


Organizzate il 9 e 10 luglio da Publika, con il patrocinio di UNIREC, sulle forme innovative per il recupero dei crediti tributari e patrimoniali dell'Ente locale.

  Publika, società che opera nel mondo degli Enti Locali e della Pubblica Amministrazione, con il patrocinio di UNIREC, ha organizzato lo scorso 9 e 10 luglio a Mestre e Bologna due giornate di studi dedicate all'approfondimento di tematiche e modelli innovativi inerenti il recupero dei crediti tributari e patrimoniali dell'Ente locale.

Gli spunti emersi, alla presenza di una qualificata platea di responsabili degli uffici Tributi dei Comuni di Veneto/Emilia Romagna, sono stati numerosi e interessanti, anche grazie al contributo di relatori competenti in materia:
Cristina Montanari, esperta sui temi della gestione dei crediti delle PA;
Giuseppe Debenedetto, Direttore editoriale della rivista;
Marco Pasini, Consigliere delegato UNIREC per la Pubblica Amministrazione,
oltre a Marco Paini di Publika e  Giorgio Contin, Coordinatore Macroregionale UNIREC.

Tra i temi affrontati, l'analisi di nuovi modelli di recupero dei crediti della PA, basati sul dialogo diretto col cittadino e su un approccio più dinamico al credito esposto, che garantiscono al contempo un'opera di prevenzione su eventuali azioni coattive con conseguente riduzione di azioni ingiustificate.

I vantaggi immediati si riscontrano nell'ottimizzazione dei flussi di cassa in entrata, nel miglioramento del rapporto con il cittadino/contribuente e nell'adeguamento dei costi per la riscossione ai risultati effettivi.

Tutto questo alla luce anche del quadro normativo attuale che prevede:

- probabile cessazione delle attività di Equitalia (fissata al 31.12.2014) con conseguente mole di lavoro che inevitabilmente ricadrà sugli uffici comunali preposti alla gestione dei crediti tributari e patrimoniali, a fronte di una sempre più pressante necessità di risorse liquide e spendibili a garanzia della tenuta dei bilanci e dell'erogazione dei servizi ai cittadini;

- imminenti novità normative, previste all'art. 10 delle legge delega in materia di riordino della riscossione dei crediti di modesta entità (sino a 1.000-2000 euro), che dovrebbero prevedere un approccio più soft, attraverso una fase di recupero dei crediti improntata a fasi di sollecito negoziale.


Approfondimento:
Articolo "Forme innovative per la riscossione dei crediti tributari e patrimoniali dell'Ente locale."
Per scaricare il pdf clicca qui. >>


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : recupero Enti locali, modelli innovativi UNIREC PA, cessazione equitalia