HOME > Elenco notizie > CMS e CREDIT VILLAGE - Credit Field Trip - resoconto


13/11/2015

CMS e CREDIT VILLAGE - Credit Field Trip - resoconto


"Innovazione e Best Practices a livello internazionale."

CMS e CREDIT VILLAGE - Credit Field Trip - resoconto
Dal 5 al 7 ottobre, UNIREC ha partecipato al primo "Credit Field Trip" che si è tenuto a Madrid, in Spagna.

Si è trattato di un evento internazionale sul recupero crediti, progettato da Credit Village e CMS, una organizzazione globale promotrice di decine di eventi sui temi del credito in Europa e America, e patrocinato da UNIREC insieme alla Associazione spagnola del settore, ANGECO.

  • La tre giorni si è rivelata un'ottima opportunità per entrare in contatto con le esperienze di diversi Paesi e metterle a confronto, soprattutto grazie allo svolgersi del Forum italo-spagnolo sul recupero crediti.
    Per il programma >> clicca qui. >>


Una giornata intensa in cui importanti manager ed imprenditori del recupero si sono avvicendati sul podio con le proprie visioni del mercato, peculiarità, strategie e best practices nella gestione dei processi di collection.


Per scaricare le presentazioni dal sito dell'evento >> clicca qui. >>

Molto significativi anche gli interventi delle due Associazioni nazionali, che hanno permesso di approfondire i rispettivi scenari.

(Nella foto, un tweet live del Credit Village)




Per UNIREC ha partecipato il Segretario Generale, Alessio Bertocco, presentando dimensioni e strategia, valori e mission della Associazione, evidenziando il forte impegno in atto sulle Buone Prassi e il nuovo Codice di Condotta.

Per ANGECO ha parlato il Presidente, Melania Sebastian, con una interessante panoramica sulla loro realtà.
Contano le adesioni di 45 società, che si sono così impegnate a sottoscrivere un codice etico ed un'autoregolamentazione interna.

In Spagna il recupero è effettuato per lo più attraverso lettere, email, sms e fonia: quello domiciliare è troppo costoso e quindi limitatissimo - a fronte di circa 200 miliardi di euro di sofferenze, situazione analoga a quella italiana, almeno in valore assoluto.

A livello normativo, non esiste una specifica regolamentazione di settore - sono l'unico caso europeo, insieme al Portogallo.
Non sono presenti limitazioni negli orari e nei contatti con il debitore, i cui dati sono inseriti in un database di mancati pagamenti (bureau di credito) disponibile per tutti gli  operatori. Per intraprendere la fase di collection è sufficiente la normale autorizzazione di attività d'impresa.
Dato che le aziende di recupero non sono identificate in modo specifico (come succede ad esempio in Italia grazie all'ATECO), è difficile conoscerne il numero preciso. Ne vengono stimate circa 800.

Ottenere dall'Autorità Governativa un codice identificativo è in effetti uno dei fronti su cui l'Associazione è all'opera da diversi anni, con l'attesa di ottenerlo entro fine 2015.
Per quanto riguarda i rapporti con le Associazioni di Consumatori, ANGECO ha iniziato un progetto pur non riuscendo però a concretizzare un percorso comune.
Il Presidente ha anche riservato ad UNIREC alcune parole di stima, molto apprezzate, considerando quanto è riuscita a realizzare nei diversi ambiti.

A seguire poi una breve sintesi delle altre presentazioni.

BBVA FINANZIA SPA
Focus sul processo di recupero nelle finanziarie italiane.

CAIXABANK CONSUMER FINANCE
Descrizione del processo di vendita dei crediti, evidenziandone i punti di attenzione da monitorare.

SAREB
Bad Bank spagnola. Ogni 3 anni devono rivalutare completamente il loro patrimonio e già per 3 volte sono stati ricapitalizzati. Hanno definito il più importate IRS (copertura da tasso d'interesse) d'Europa, con una copertura di 35 miliardi di euro.
Altri numeri importanti: 72 miliardi di euro di crediti , con un facciale pari a 205, 90 k prestiti, 130 k immobili, 350 k collaterali.

SAVIA ASSET MANAGEMENT
Approfondimento sul mercato spagnolo degli NPL, con una riflessione sulla "Bad Banks": strumento diffuso in diversi paesi del mondo, che però non sembra riscontrare effetti positivi, facendo emergere come scelta preferibile la libertà di mercato.

UNICREDIT SPA
Illustrazione del prodotto "Taglio Rata" che consente al  Cliente di rientrare gradatamente dai mancati  pagamenti del mutuo.

  • Un altro aspetto molto riuscito del programma sono state le due giornate dedicate alla visita di alcune realtà aziendali locali, un vero tour a contatto diretto con il recupero crediti spagnolo.

LIBERTO GROUP
Molto innovativa e unica. Nata tre anni fa con un organico di sole 3 persone, oggi conta 270 collaboratori, 14 clienti (banche, TLC, Assicurazioni, supermercati), e ricavi pari a 18 milioni di euro.
Si articola in 3 business unit:
Insolution, società di sviluppo sw con livelli di qualità certificati in particolare sulla gestione dei pagamenti;
Gemini, società di phone collection che lavora su due turni, week-end inclusi;
Sierra, che fa acquisto crediti small ticket unsecured.
Utilizza una piattaforma web ("Pago Facile") che permette al Cliente/Debitore di pagare in soli tre passaggi, usando carta di credito, bonifico, paypal, posta (grazie ad accordi commerciali stretti con le principali Banche presenti in Spagna, e a commissioni bancarie basse).
Questa piattaforma viene usata specialmente nei primi giorni di scaduto, ed è considerata come la "loro" società di  recupero virtuale. Assicura una comunicazione diretta e veloce col Cliente/Debitore; offre in contemporanea la possibilità di pagare in modo semplice e assicura velocemente la cancellazione del debito, a saldo avvenuto.


SANTANDER
Il Quartier Generale è una struttura davvero imponente: 8 edifici, per un totale di 139.000 m2 per 6.700 dipendenti interni (30 a cui aggiungere gli esterni). Più: un hotel con 160 stanze, 2 centri elaborazione dati, una mensa per 4.500 persone, un campo da golf, un centro sportivo e uno medico, un asilo nido per 500 bimbi, una linea dedicata della metro e una interna di autobus.
Il tutto immerso in modo armonico in 230 ettari di natura, dominati da 1.000 ulivi (alcuni calabresi, uno di 1.200 anni).
L'ulivo non è una presenza casuale: è infatti il simbolo della banca e ne rispecchia i valori di riferimento: forza, produttività e longevità.
Il loro processo di recupero crediti dura sino a 175 giorni, con focus sul cliente sino a 90.


TDXINDIGO
Società presente in Sud America, USA, Australia, Spagna ed Italia.
Nata come società di consulenza strategica e di  valutazione di portafogli, si è poi sviluppata come capital asset management.
Oggi acquista crediti in prevalenza secured.
In Spagna ha anche una  società di recupero, esperienza che invece non è riuscita a far decollare in America Latina.


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : Credit Field Trip, Madrid, primo forum italo-spagnolo recupero crediti