HOME > Elenco notizie > PA - Sen. Ricchiuti deposita Ddl su recupero insoluti.


29/02/2016

PA - Sen. Ricchiuti deposita Ddl su recupero insoluti.


UNIREC favorevole alla iniziativa legislativa.

PA - Sen. Ricchiuti deposita Ddl su recupero insoluti.
  "Ho depositato una proposta di legge in Senato che si propone di garantire agli enti locali un intervento tempestivo per il recupero delle somme loro spettanti non pagate, attribuendo alle imprese di recupero crediti un'esplicita legittimazione normativa che faciliti la stipula di contratti di servizio con la PA."

Così la Senatrice PD Lucrezia Ricchiuti ha commentato e spiegato i contenuti del Ddl da lei promosso, in un comunicato stampa diffuso oggi (clicca qui).

Un'iniziativa legislativa accolta favorevolmente da UNIREC.

"Il disegno di legge della senatrice sulle "misure per il recupero dei crediti insoluti della pubblica amministrazione" è "estremamente positivo e appropriato, perchè permetterà di eliminare finalmente ogni dubbio, come ricordato dalla stessa Senatrice, assolutamente infondato, sulla piena legittimità per le aziende ex art. 115 del TULPS che operano nel settore della tutela del credito di svolgere il proprio lavoro anche con gli Enti Locali", ha commentato il Presidente Pasini nell'articolo pubblicato lo scorso 29 febbraio su "Il Sole 24 Ore."
 
Leggilo nella rassegna stampa del sito UNIREC.

La proposta di legge, sottoscritta anche dai Senatori Gianluca Rossi, Silvio Lai, Federico Fornaro, Maurizio Migliavacca, Walter Tocci, Laura Puppato, Donatella Albano e Roberto Ruta, si prefigge infatti di sottoporre a regole certe quanto in realtà comunali virtuose già avviene: l'esternalizzazione della fase stragiudiziale del recupero crediti; inoltre è in linea con le esigenze del governo, come recentemente dichiarato dal viceministro Luigi Casero il quale ha affermato come la riscossione degli enti locali sia una priorità.

L'obiettivo è quello di consentire alla Pubblica Amministrazione, sulla base di parametri certi, di utilizzare le competenze delle società specializzate che entrano in contatto con il debitore per un tentativo di recupero bonario nella fase che si colloca tra l'accertamento e la riscossione coattiva, che per sua natura - quest'ultima -  necessita di tempi non brevi e produce costi ed esiti dubbi.

"Con l'iniziativa legislativa della Senatrice Ricchiuti, che spero possa trovare un vasto consenso ed una celere approvazione dal Parlamento Italiano - ha concluso Presidente Pasini - vengono a cadere tutti gli alibi per migliorare la capacità degli Enti Locali a gestire efficacemente il proprio credito, dando un sostanziale contributo all'equità fiscale nel Paese Italia."

Leggi il comunicato stampa di UNIREC >> clicca qui >>


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : ddl ricchiuti, recupero crediti pa