HOME > Elenco notizie > Giustizia civile: una nuova figura smaltirà gli arretrati.


02/08/2010

Giustizia civile: una nuova figura smaltirà gli arretrati.


Gli ausiliari in soccorso dei giudici nei processi civili.

Giustizia civile: una nuova figura smaltirà gli arretrati.

Con un emendamento alla Manovra sul processo civile in discussione in questi giorni, il Governo propone la nascita di una nuova figura in sostituzione dei magistrati nelle cause civili: l'ausiliario.

 
Il giudice civile potrà nominare «anche con decreto pronunciato fuori udienza e comunicato alle parti» un ausiliario «per la sollecita definizione della controversia». Per smaltire l'accumulo degli arretrati, quindi.
 

Gli ausiliari potranno essere ex magistrati, ex avvocati, ex notai, professori di diritto o anche ricercatori. E dovranno costituirsi in un apposito albo.

 
Riguardo i compensi per il cancelliere cui verrà delegata l'assunzione della prova testimoniale, l'importo viene commisurato al tempo impiegato. Esso verrà determinato in base alle "'vacazioni": con questo termine si intende un meccanismo di liquidazione del compenso che il Governo, in questo caso, traduce in un'ora di lavoro.
 

«L'onorario per la prima "'vacazione" (cioè per la prima ora) è di 75 euro», mentre sarà di 50 euro per ogni ora successiva. Tale compenso sarà raddoppiato quando il termine per il compimento delle operazioni non superi i cinque giorni. Potrà poi essere aumentato fino al 50% se il termine non supererà i quindici giorni.


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : ausiliari, giustizia civile