HOME > Elenco notizie > Antiriciclaggio - Nuova soglia per le transazioni.


07/12/2011

Antiriciclaggio - Nuova soglia per le transazioni.


Limite massimo a 1.000 euro. Immediata la decorrenza.

Antiriciclaggio - Nuova soglia per le transazioni.

Cambia ancora la soglia per l'utilizzo di contanti e assegni trasferibil.


E' stata infatti abbassata a mille euro dal Decreto Legge che contiene la manovra finanziaria del Governo Monti.
 
Inoltre:
l'art.12 del Decreto Legge prevede una modifica alle procedure di  segnalazione di cui al D.lgs 231.

L'intermediario - che in questo caso è l'agenzia di recupero - ha infatti l'obbligo di segnalare le operazioni sopra soglia in contanti  o con assegni trasferibili non più solo alla Banca d'Italia, ma anche all'Agenzia delle Entrate.
 

Su questo tema UNIREC ha presentato una nota al Ministero dell'Economia.
Evidenziando anche le difficoltà di accesso al credito di alcuni debitori, dato che non tutti sono forniti di un conto corrente.

 
Il Dirigente Responsabile della Divisione Antiriciclaggio ha confermato che purtroppo non è possibile in alcun modo prendere dai debitori denaro in contante ovvero pagamenti con assegni trasferibili sopra la nuova soglia di mille euro.
 
 
E' stato anche confermato che la decorrenza del nuovo limite è immediata.
 

E' perciò importante adeguare con tempestività le procedure operative per la gestione del contante e degli assegni, per non incorrere in sanzioni.


Ulteriori approfondimenti: cfr Informativa n. 63 per la clientela dell'Istituto dei Dottori commercialisti ed esperti contabili - sezione "aggiornamenti fiscali" dell'area riservata.

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : soglia 1000 euro, contanti, assegni trasferibili