HOME > Elenco notizie > Tutela del settore - Debt Agencies: ADICONSUM chiede chiarezza.


21/05/2012

Tutela del settore - Debt Agencies: ADICONSUM chiede chiarezza.


Il Segretario Generale, Pietro Giordano, ha chiesto al Ministro dell'Interno di regolamentarne l'operato.

Tutela del settore - Debt Agencies: ADICONSUM chiede chiarezza.
<<Purtroppo in Italia, invece di adottare sistemi solidaristici e la ristrutturazione del debito si sono create società alla ricerca solo del "profitto ad ogni costo".
ADICONSUM non condivide tale modello di debt agency, visto che prevede, di norma, il pagamento di una "fee" iniziale a fondo perduto da parte del consumatore a prescindere dall'attività che sarà svolta, nessuna analisi preventiva della situazione e il ricorso a più consulenti (finanziario, fiscale, legale, ecc.), ognuno dei quali dovrà essere pagato, anche a fronte di risultati parziali e/o non risolutivi.>>

 
Sono le parole di Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum, sul tema delle debt agencies. 

 
Il rischio che l'Associazione dei Consumatori rileva è che questi soggetti, per come organizzati in Italia, rischino di far crescere le difficoltà delle famiglie, invece che di diminuirle.

"Regolamentazione" è la parola chiave, secondo Giordano.
Tanto che ha richiesto al Ministro degli Interni di regolamentare l'operato di questi attori sempre più presenti sul mercato.
 
 
Secondo Adiconsum, una loro corretta attività passa attraverso:
 
- obblighi di onorabilità e professionalità;
- iscrizione in albi/elenchi ad hoc;
- vigilanza e sanzioni specifiche;
- onorari predeterminabili e predeterminati.
 
Grazie ad una simile articolazione, le debt agencies potrebbero diventare una soluzione utile in fatto di sovraindebitamento familiare, aiutando i consumatori in difficoltà.


Fonte : Redazione UNIREC

Tags : debt agencies, richiesta ADICONSUM regole agenzie di debito