HOME > Elenco notizie > Pagamenti dalla PA - la certificazione è il lasciapassare per l'impresa.


25/06/2012

Pagamenti dalla PA - la certificazione è il lasciapassare per l'impresa.


Fissate le procedure per la richiesta della certificazione dei crediti con la PA.

Pagamenti dalla PA - la certificazione è il lasciapassare per l
Entrano in vigore le nuove "Modalità di certificazione del credito, anche in forma telematica, di somme dovute per somministrazione, forniture e appalti da parte delle amministrazioni dello Stato e degli enti pubblici nazionali." contenute nel Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 22 maggio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 143/2012 del 21.06.2012.
 
Con questo testo di legge vengono disciplinate:
1) le modalità di certificazione del credito di somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti da parte delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali
2) le forme semplificate di cessione e notificazione del credito certificato.
 
Le imprese creditrici con la PA dovranno quindi conseguire la certificazione del proprio credito come non prescritto, liquido, certo ed esigibile.
 
 
Le domande
 
- Vanno presentate in forma cartacea e telematica.
- Saranno registrate in ordine cronologico di inoltro.


L'amministrazione
 
- Ha 60 giorni di tempo per riscontrare gli atti e certificare il credito in positivo o, viceversa  rilevarne  l'insussistenza o l'inesigibilità anche parziale.
- Deve gestire il rilascio delle certificazioni assegnando a ciascuna pratica un numero progressivo identificativo.
 
 
La procedura con piattaforma elettronica
 
- Comporta l'abilitazione al sistema sia della PA sia dell'ente/azienda debitore.
- Assicura l'identificazione dei soggetti coinvolti nella certificazione telematica e nella cessione dei crediti certificati o anticipazione attraverso l'attestazione del flusso dei dati di interscambio con i soggetti. 

 
"LA CERTIFICAZIONE E' IL LASCIAPASSARE PER L'IMPRESA."
 
- Include l'accettazione preventiva da parte dell'amministrazione della possibilità che il credito venga ceduto a banche o intermediari finanziari abilitati.
 
- Non pregiudica il diritto del creditore agli interessi relativi ai crediti (art. 1 comma 2).
 
 
Per dettagli su modulistica e FAQ: consulta il sito del Ministero dell'Economia e Finanze http://certificazionecrediti.mef.gov.it/
 
 

 

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : Decreto Ministero Economia Finanze 22 maggio, certificazione crediti PA,