HOME > Elenco notizie > Antiriciclaggio - soglie di tracciabilità dei pagamenti e limitazioni all'uso del contante.


23/08/2012

Antiriciclaggio - soglie di tracciabilità dei pagamenti e limitazioni all'uso del contante.


Un utile sintesi dei numerosi interventi legislativi in materia, fino al Dl 201/2011.

Antiriciclaggio -  soglie di tracciabilità dei pagamenti e limitazioni all

 
Dl 143/1991 (legge di conversione 197/1991)
Introduzione del limite all'uso del contante e dei titoli al portatore.
Obiettivo: contrastare l'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio.

 
Dlgs 231/2007 (emanato in attuazione delle direttiva 2005/60/CE e 2006/70/CE) - In vigore dal 29 aprile 2008
Riduzione del limite da 12.500 a 5 mila euro.
 
 
Dl 112/2008
Ripristino del limite a 12.500 euro.
 
 
Dl 78/2010
In vigore dal 31 maggio 2010
Ritorno del limite a 5 mila euro.
 
 
Dl 138/2011
Abbassamento del limite a 2.500 euro.
 
 
Dl 201/2011 (cd Decreto "Salva Italia")
Correzioni mirate al Dlgs 231/2007:
- riduzione del limite  a 1.000 euro, con decorrenza dal 6 dicembre 2011;
- irrilevanza sanzionatoria delle violazioni alle nuove limitazioni se commesse tra il 6 dicembre 2011 e il 31 gennaio 2012 = in questo lasso di tempo vengono punite solo le violazioni della soglia limite precedente.
 
 
 
 
RIFERIMENTO NORMATIVO
PERIODO DI VALIDITÀ
VARIAZIONE LIMITE (in Euro)
Articolo 49, Dlgs 231/2007
dal 30.04.2008
da 12.500,00
a 5.000,00
Articolo 32, Dl 112/2008
dal 25.06.2008
da 5.000,00
a 12.500,00
Articolo 20, Dl 78/2010
dal 31.05.2010
da 12.500,00
a 5.000,00
Articolo 2, Dl 138/2011
dal 13.08.2011
da 5.000,00
a 2.500,00
Articolo 12, Dl 201/2011
dal 06.12.2011
da 2.500,00
a 1.000,00
 
 
 
SANZIONI
 

Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore
(Dlgs 231/2007, articolo 49)
Dlgs 231/2007, Articolo 58 - comma 1, 2 e 7-bis
Importo della violazione
da 1.000,00 euro a 50.000,00 euro
Importo della violazione
superiore a 50.000,00 euro
Contanti
(articolo 49, comma 1)
dall'1% al 40%
dell'importo trasferito
dal 5% al 40%
dell'importo trasferito
Assegni bancari e postali
(Articolo 49, comma 5)
dall'1% al 40%
dell'importo trasferito
dal 5% al 40%
dell'importo trasferito
Assegni circolari, vaglia postali e cambiari (articolo 49, comma 7) dall'1% al 40%
dell'importo trasferito
dal 5% al 40%
dell'importo trasferito
Nuovi libretti di deposito al portatore (Articolo 49, comma 12) dal 20% al 40%
del saldo
dal 30% al 60%
del saldo
Sanzione minima per ogni violazione: euro 3.000,00
 
 
 
Tabelle ed elaborazione di un articolo a firma Antonio Orlando e Pierpaolo Vodola pubblicato sulla rivista telematica "Fisco Oggi" il 20 Gennaio 2012.

 

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : antiriciclaggio, soglie, limite contante, tracciabilita' pagamenti