HOME > Elenco notizie > Riforma del settore - manifestazione UNIREC.


05/10/2012

Riforma del settore - manifestazione UNIREC.


Il 10 ottobre di fronte alla Camera dei Deputati: un fermo "no" ad una proposta di legge che mette a rischio il futuro del settore.

Riforma del settore - manifestazione UNIREC.

Durante l'Assemblea di mercoledì scorso, gli Associati hanno nuovamente confermato la loro ferma contrarietà al testo attualmente all'esame della Commissione Giustizia, presentato dagli On. Rossi/Ventucci come proposta di riforma del settore (ddl C 4583).

 
Il dissenso è forte nei confronti della sua attuale formulazione, che non contiene le istanze depositate da UNIREC il 18 aprile 2012, durante la formale audizione alla Camera, nè le proposte emendative formulate nei giorni scorsi e inoltrate a tutti i componenti.
 
 
La Commissione sta per licenziarne il testo. C'è tempo fino al prossimo 10 ottobre per il deposito degli emendamenti.
 
In questa situazione di grande emergenza, gli Associati hanno confermato la volontà di esprimere in modo fermo tutta la loro contrarietà:
 
- attraverso una forma di espressione più diretta e partecipata: una manifestazione/presidio.
 
- attraverso ulteriori iniziative di tipo istituzionale, tra cui la richiesta di essere ricevuti dal Presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, e dal Ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri.
 
UNIREC ha subito richiesto alla Questura di Roma, ed ottenuto già ieri, l'autorizzazione a tenere il presidio il giorno mercoledì 10 ottobre, a Roma, in Piazza Montecitorio, ore 14:00/18:00.
 

Un presidio pacifico, di fronte alla Camera dei Deputati, per far sentire un fermo "no" a chi è chiamato a valutare e decidere del futuro di tutti i professionisti del recupero.

 

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : riforma settore recupero, manifestazione UNIREC 10 ottobre, no ddl 4583