HOME > Elenco notizie > Riforma del mercato del lavoro - Firmato il protocollo UNIREC/sindacati per i co.co.pro.


05/12/2012

Riforma del mercato del lavoro - Firmato il protocollo UNIREC/sindacati per i co.co.pro.


Un importante risultato della trattativa di UNIREC con i sindacati, ottenuto grazie al reciproco confronto, e al dibattito intenso e quotidiano degli ultimi mesi.

Riforma del mercato del lavoro - Firmato il protocollo UNIREC/sindacati per i co.co.pro.


Nella notte tra il 3 e il 4 dicembre 2012, dopo un lungo processo di condivisione e dibattito, UNIREC, FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL hanno siglato il protocollo di intesa per i co.co.pro.

Il documento, condiviso e discusso ampiamente, riprende quello già presentato agli Associati durante l'Assemblea del 3 ottobre scorso.
 
E' finalizzato al riconoscimento dell'impiego delle collaborazioni coordinate e continuative nella modalità a progetto nel settore della tutela del credito e alla conseguente confluenza nel CCNL degli Studi professionali.
 
 
La scelta del CCNL negli Studi professionali (economicamente meno onerosa del "Commercio" e più vantaggiosa delle "TLC") nasce dall'esigenza di far riconoscere la professionalità degli operatori de settore, evitando di scontrarsi nel divieto di attività esecutive e ripetitive previsto dalla Legge Fornero.
 
Si rischia di scontrarsi con tale divieto laddove si affermi che l'operatore de recupero lavora secondo procedure standardizzate, così come postulato da altri contratti collettivi (ad es. assicurazioni, commercio e telecomunicazioni, salvo riferimento a livelli retributivi alti).

Inoltre, il CCNL Studi professionali - dopo un'analisi congiunta con Confprofessioni - disciplinerà anche il comparto del recupero crediti nella V area tra le nuove professioni, che sarebbe così regolamentato nella sua interezza: dipendenti, collaboratori coordinati e collaboratori a partita IVA).

 
In premessa vengono richiamati i presupposti normativi del protocollo:
  1. la mera riproposizione dell'oggetto sociale va intesa come esigenza di dettagliare il progetto in modo specifico;

  2. il recupero rientra nel quadro del perfezionamento della obbligazione della vendita e per tale via è richiamato anche il regime del 24 bis del decreto sviluppo;

  3. nella Legge 92 è attribuito un rilievo significativo agli accordi sindacali.

La trattativa con i sindacati è stata complessa ed articolata ed ha determinato la definizione di un regime economico differenziato, a seconda di contratti di collaborazione attivati dopo la sigla del protocollo o già in essere prima.
 
Si tratta del regime economico approvato dalla assemblea UNIREC di ottobre scorso, migliorato per il periodo iniziale per i nuovi inserimenti.

La tariffa oraria di riferimento (desunta dalla lettura dell'art. 63 D. Lgs 276/03 rivisto dalla Legge 92) è di 8,03 euro.
 
Per i nuovi ingressi la tariffa è parametrata per i primi 6 mesi al V livello Studi Prof. (7,21 euro) e al IV livello per gli ulteriori 6 mesi (7,75 euro).
È anche previsto un regime transitorio secondo cui tutte le tariffe sopra riportate sono abbattute del 25% e del 15% nell'arco dei seguenti 12 mesi.
 
 
Questo protocollo è il primo accordo in materia di co.co.pro. firmato dopo la Riforma Fornero del luglio scorso.
 
Un testo ottenuto grazie ad un confronto intenso e continuativo con tutte e tre le sigle sindacali firmatarie, che ha visto impegnata UNIREC nei mesi scorsi, quotidianamente.
 
Un risultato importante, raggiunto grazie al riconoscimento di rappresentanza unitaria di UNIREC.
 

Per l'approfondimento di tutti gli altri aspetti del documento e per ulteriori delucidazioni, nel pomeriggio del 17 dicembre si terrà un incontro specifico in CONFINDUSTRIA.
 
(Partecipazione riservata agli Associati, gratuita. Conferma presenza obbligatoria in segreteria.)
 
 
Il testo del protocollo è disponibile per gli Associati nell'area riservata - area documenti - sezione "Diritto del lavoro".

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : protocollo UNIREC sigle sindacali firmato, cocopro recupero crediti